Il piu vecchio Homo sapiens “europeo”: trovati durante Bulgaria resti di piu in avanti 45.000 anni fa

Il piu vecchio Homo sapiens “europeo”: trovati durante Bulgaria resti di piu in avanti 45.000 anni fa

Nella caverna di Bacho Kiro, mediante Bulgaria, e status individuato un fossile di Homo sapiens risalente a oltre 45.000 anni fa: e la piuttosto antica chiarezza diretta della prontezza della nostra aspetto con Europa. La datazione del referto e stata realizzata grazie ad un staff esperto con datazioni al radiocarbonio ad altissima correttezza accompagnato dalla professoressa Sahra letto nuziale dell’accademia di Bologna.

La ritrovamento anticipa di ben 2.000 anni, adempimento per quanto ipotizzato astuto ad oggidi, l’arrivo della nostra classe nelle latitudini medie dell’Eurasia, e aumenta di deduzione il tempo di compatibilita sopra Europa in mezzo a Homo sapiens e umano di Neandertal. Inoltre, fra i reperti recuperati sono emersi oggetti sopra osso affinche ricordano quelli prodotti millenni piu tardivamente dagli ultimi Neandertaliani sopra Europa occidentale: un dato in quanto ratifica la idea dei contatti e degli scambi, ancora culturali, avvenuti tra sapiens e la razza in invecchiamento di Neandertal.

I risultati di questi nuovi studi – coordinati da scienziati del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology (Germania) – sono stati pubblicati quest’oggi durante paio paper. Il anteriore, uscito contro Nature Ecology & Evolution, e specifico alle datazioni al radiocarbonio dei reperti, e ha poi munito le basi attraverso il aiutante, uscito riguardo a Nature, affinche descrive il saldo delle novita emerse dalla azione di buca.

IL oltre a ANTIQUATO SAPIENS “EUROPEO”

Situata per pochi chilometri dalla piccola agglomerato bulgara di Dryanovo, ai piedi dei Monti Balcani, la caverna di Bacho Kiro e un sito archeologico ben conosciuto. Venne indagato appunto alla completamento degli anni ‘30 del periodo trascorso e ulteriormente un’altra volta negli anni ‘70, dal momento che furono trovati ancora alcuni frammenti di resti umani. Per aggravare il testo di quei primi ritrovamenti e procurarsi una ordine temporale piu precisa della amicizia umana della sotterraneo in tempo preistorica, nel 2015 sono stati effettuati nuovi scavi fondo la consiglio dell’Istituto interno Archeologico Bulgaro e del Max Planck Institute.

La notizia campagna di cava ha concesso di portare alla insegnamento un gran bravura di nuovi reperti. Fra i quali, negli strati archeologici corrispondenti alla punto introduttivo del Paleolitico capo, sono emersi un dentatura e cinque frammenti ossei affinche, riconoscenza all’analisi del DNA mitocondriale, sono stati attribuiti ad esemplari di Homo sapiens. Per questo punto era poi basilare riconoscere l’esatta ordine temporale dei nuovi fossili.

L’analisi sui reperti umani e stata realizzata dal equipe della professoressa Sahra alcova e dal squadra di Lukas Wacker dell’ETH di Zurigo (Svizzera), utilizzando un insolito avvicinamento durante le datazioni al radiocarbonio cosicche ha licenza di acquistare un’altissima ordine. E verso unito dei sei fossili esaminati, l’analisi ha restituito una data corrispondente per dall’altra parte 45.000 anni fa.

“L’analisi al radiocarbonio prova perche questi fossili risalgono alla punto preliminare del Paleolitico disinteressato e rappresentano cosi la ancora antica dichiarazione diretta della figura della nostra classe con Europa”, spiega la professoressa letto nuziale. “Queste datazioni sono state possibili grazie ad un inesperto prassi al criterio del radiocarbonio che ha consenso al nostro gruppo di conseguire una correttezza giammai ottenuta avanti. Non solitario: le datazioni del collocato di Bacho Kiro compongono il ancora largo dataset di un individuale messo paleolitico in nessun caso realizzato da un squadra di ricerca”.

“La maggior pezzo delle ossa di animali perche abbiamo superato hanno segni di cambiamento da porzione dell’uomo, ad esempio segni di macellazione”, dice Helen Fewlass, dottoranda della professoressa alcova e precedentemente autrice del paper stampato su Nature Ecology & Evolution. “Questi dati, insieme alle datazioni dirette delle ossa umane, ci forniscono un quadro cronologico tanto chiaro di mentre l’Homo sapiens ha impegnato verso la anzi acrobazia questa caverna, nell’intervallo entro 45.820 e 43.650 anni fa, e virtualmente precisamente 46.940 anni fa”.

“Il posto della Grotta di Bacho Kiro documenta una prima ondata di Homo sapiens, che entro durante contiguita per mezzo di gli uomini di Neandertal e porto mediante Europa nuovi comportamenti”, aggiunge Jean-Jacques Hublin, preside del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology (Germania) e primo fomentatore del paper noto contro Nature. “Questa ventata e mediante gran ritaglio precedente a quella affinche 8.000 anni dietro porto alla definitiva estinzione dei Neandertal per Europa occidentale”.

UNA CONCORSO PROLUNGATA

La convalida della prontezza dell’Homo sapiens durante Europa in passato prima di 45.000 anni fa permette di aumentare di 2.000 anni il stagione di convivenza fra la nostra apparenza e l’Uomo di Neandertal, che scomparve pressappoco 40.000 anni fa. Una coesistenza prolungata giacche ha certamente influenzato i percorsi delle paio apparenza, maniera mostrano alcuni indizi trovati costantemente nella grotta di Bacho Kiro.

Dall’altra parte ai resti umani, i nuovi scavi hanno invero portato alla apertura e alcuni manufatti per nocciolo e avorio, di continuo risalenti alla eta primo del Paleolitico eccelso. Oggetti in quanto i ricercatori hanno collegato a testimonianze neandertaliane di alcuni millenni con l’aggiunta di fuori tempo massimo ritrovate con altre aree d’Europa.

“I manufatti mediante nocciolo e avorio che abbiamo rinvenuto sopra Bulgaria sono incredibilmente simili per quelli prodotti dai Neandertaliani nella punto antecedente alla loro estinzione, venuti alla insegnamento nella Grotte du Renne, con Francia”, approvazione Sahra letto nuziale. “Questa somiglianza – aggiunge Jean-Jacques Hublin – apertura a aiutare l’ipotesi aiutante cui questi comportamenti Neandertaliani siano il somma di incontri ravvicinati mediante i primi gruppi di Homo sapiens arrivati mediante Europa”.

I PROTAGONISTI DELLO INDAGINE

Le scoperte emerse dai nuovi scavi nella antro di Bacho Kiro sono riportate con due articoli: ciascuno stampato circa Nature (“Initial Upper Paleolithic Homo sapiens from Bacho Kiro Cave, Bulgaria”) e uno sopra Nature Ecology & Evolution (“A C chronology for the Middle-to-Upper Paleolithic transition at Bacho Kiro Cave, Bulgaria”). Lo indagine e condizione realizzato da un abbondante gruppo cosmopolita regolato da scienziati del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology (Germania).

Per l’associazione di Bologna ha partecipato alla ricerca la professoressa Sahra camera nuziale, insegnante al settore di Chimica “Giacomo Ciamician” e Principal Investigator del piano di indagine europeo RESOLUTION (ERC Starting Grant No. 803147). Il disegno e pensato attraverso ingrandire set di dati di calibrazione al radiocarbonio ad alta ardire che permettano di procurarsi datazioni in rango di comporre esempio sui periodi importante della preistoria europea.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *